Promosso a pieni voti il 3° Slalom della Valle D’itria

Un’ organizzazione più forte delle condizioni meteo proibitive, realizza una manifestazione di grande livello e ora guarda al futuro

174
Domenico Punzi su Radical SR4 - terzo classificato assoluto

Le previsioni meteo erano pessime, ma la tenacia ha avuto il sopravvento: la 3° edizione dello Slalom della Valle D’itria va in archivio con un ottima pagella e un futuro sicuramente promettente. Dal giudizio del severo osservatore di Aci Sport, sono scaturite parole lusinghiere sull’operato dello staff organizzativo dello Slalom della Valle D’itria, che lasciano intravedere per il futuro, traguardi molto ambiziosi.

Al semaforo verde di questa bagnatissima edizione dello Slalom della Valle D’itria si sono presentati ben 67  concorrenti, e sarebbero stati molti di più se le previsioni meteo non avessero intimorito i meno preparati ad affrontare la pioggia già dai primi giorni della settimana ante-gara. Ma nonostante le pessime condizioni di lavoro, lo staff organizzativo così come i piloti al via, hanno dimostrato “i giusti attributi” per completare una missione difficile ma non impossibile. Sotto la  guida del direttore di gara, il salernitano Antonio Cappelli, tutto si è svolto con estrema precisione e puntualità, completando la manifestazione addirittura in anticipo rispetto ai tempi previsti, pur disputando interamente tutto il chilometraggio previsto (una manche di ricognizione e tre di gara).

Vittoria assoluta per Andrea Cuomo su Radical SR4 della scuderia Autosport Sorrento, seguito da Cosimo Salonna su Renault 5 gt Turbo e da Domenico Punzi su Radical Sr4, entrambi portacolori della stessa Scuderia Valle D’Itria, organizzatrice dell’evento.Promosso a pieni voti il 3° Slalom della Valle D’itria - Scuderia Valle D\'Itria pilotare per passione

Nelle parole di Francesco Montagna, amministratore di Scuderia Valle D’itria, tutta la soddisfazione per l’ottima riuscita della gara: – “E’ un onore e un piacere per me essere il capitano di uno staff organizzativo costituito da persone altamente professionali ed estremamente competenti nel proprio settore: è la dimostrazione che lavorando insieme, soprattutto con grande rispetto reciproco, si può realizzare un evento dagli elevati standard qualitativi. Purtroppo dispiace ascoltare le parole di chi rappresenta l’Amministrazione del Comune di Cisternino, che giudica questa manifestazione quasi un fastidio per la popolazione. Francamente, vedere il pubblico numeroso assiepato a bordo strada persino sotto la pioggia battente ci ha fatto percepire tutt’altro messaggio, ed è in questa direzione che intendiamo proseguire il nostro lavoro per il futuro” – .

Lo Slalom della Valle D’itria, aveva quest’anno titolazione per la Coppa Aci Sport Slalom – 4° zona – e ha visto al via piloti provenienti persino dalle lontane Siracusa, Reggio Calabria, Massa Lubrense e Napoli. Attratti forse anche dalla ricchissima premiazione che solitamente caratterizza questa gara, che sulla strada della promozione del territorio, premia i suoi campioni con rinomati prodotti della enogastronomia locale: un modo elegante ma diretto per far conoscere la Valle D’itria e le sue prelibatezze, come il Capocollo Santoro (presente nella duplice veste di sponsor e di concorrente con al volante Giuseppe Santoro, amministratore della omonima azienda) e il Primitivo di Manduria dell’ottima Cantina Di Marco, oltre ai latticini del Caseificio Crovace di Speziale.

compra farmacia itria
Banner standard sotto news
UNIPOLSAI Corbo Anna Maria
COREFARM
EXASYS