Riparte dopo quattro anni il sogno motoristico a Cisternino

Tra una settimana esatta il 2° SLALOM DELLA VALLE D'ITRIA riaccenderà i motori e i cuori di piloti ed appassionati. Ultime ore per iscriversi e non perdere una bella opportunità per esserci - di Vittorio Zigrino.

593

Dopo promesse, intenzioni più o meno concrete, ma soprattutto dopo un silenzio durato quattro anni, si risentiranno i motori da corsa, rombare lungo la Gravina di Castro e la sua strada in salita che termina il suo percorso alle porte del grazioso centro abitato di Cisternino.

Certo che una corsa automobilistica, non è altro che la detonazione finale di mesi di lavoro e dedizione, silenziosi alla gran parte della gente, ma intensi per chi organizza, Francesco Montagna, presidente della Scuderia Valle d’Itria (co-organizzatrice dell’evento, al fianco della Basilicata Motorsport di Carmine Capezzera), ci ha messo davvero tanta passione lavoro e pazienza, per ridare alla sua Cisternino il suo slalom: – “dopo uno stop di quattro anni dalla prima edizione voluta dalla Scuderia Fasano Corse, che ringraziamo per aver inaugurato questo evento, abbiamo preso il testimone dell’organizzazione della gara. La sinergia tra i ragazzi della Scuderia Valle D’Itria e Basilicata Motorsport ha fatto si che la prima si occupasse soprattutto della logistica in generale e della produzione della documentazione necessaria, rapportandosi con non poche difficoltà con gli enti pubblici e corpi di pubblica sicurezza, mentre alla Basilicata Motorsport, ha avuto il compito dello sviluppo tecnico-sportivo della manifestazione. Con tanta fatica e passione, ce l’abbiamo fatta e la nostra gara, tra una settimana, vedrà la sua seconda edizione con la promessa e l’intenzione di proseguire nel tempo“ – queste, in sintesi, le parole di Francesco Montagna.

Piano di sicurezza dettagliato e sovradimensionato rispetto ad una gara di slalom, per sgombrare il campo da qualsiasi dubbio relativo alle capacità organizzative dei due team, e soprattutto particolare attenzione per il pubblico, al quale si raccomanda di tenere un comportamento corretto e assistere alla gara in piena sicurezza nei luoghi consentiti. Percorso di 2750 metri con 13 postazioni brillate, disegnato nel 2014 da Carmine Capezzera. Bella la conformazione del tracciato, senza accessi laterali, il pubblico, può godere dello spettacolo nelle parti iniziali e finali del tracciato.

Massima attenzione è stata dedicata da parte dell’organizzazione per la viabilità alternativa del traffico ordinario. Sarà sufficiente seguire la capillare segnaletica stradale indicante il percorso alternativo, per non avere alcun problema di percorribilità.

Il 2°Slalom della Valle d’Itria, è inserito nei seguenti campionati: 29°Campionato Interregionale ACI Sport Velocità e Slalom – Puglia Basilicata e Molise; 14° Challenge Interregionale Slalom Puglia Campania Basilicata e Molise; Trofeo Fasano corse.

Inoltre, il migliore classificato assoluto tra i piloti residenti in nei paesi del comprensorio della Valle D’Itria, alzerà al cielo la Coppa Sante Colucci, Ufficiale di Gara dell’ACI Brindisi e locorotondese di nascita, prematuramente scomparso all’età di 45 anni in un tragico incidente stradale nell’ottobre del 2016. Premio fortemente voluto da amici e colleghi dell’ACI Brindisi i quali, vigileranno sul percorso, coordinati dal loro responsabile Carmelo Argese che a sua volta, sarà referente del direttore di gara Carmine Capezzera. Per i piloti che decideranno di non mancare a questo evento, la scheda di iscrizione, è on line sul sito dedicato alla gara www.pilotareperpassione.it , contenitore mediatico dedicato, in cui sono presenti tutte le informazioni sulla gara, assieme alla pagina Facebook della Scuderia Valle d’Itria e al sito ufficiale www.scuderiavalleditria.it.

Un occhio particolare verso l’accoglienza  per chi decide di venire a correre a Cisternino provenendo da altre zone, con numerose convenzioni alberghiere e un invito a cena di benvenuto a SAPORI & MOTORI, per la serata di sabato 12 maggio, una festa dedicata a tutti e ad ingresso libero… con musica dal vivo, video sul tema delle competizioni automobilistiche, carne alla brace, salumi, orecchiette, formaggi e… tanta allegria.

Una festa per tutti, perché il popolo di Cisternino, da sempre amante dei grandi eventi sportivi, saprà accogliere e soprattutto ammirare chi verrà a correre a Cisternino in questa festa dove i profumi della cucina cistranese si fonderanno alle emozioni del 2° SLALOM DELLA VALLE D’ITRIA. Si potrà così assistere alle ultime fasi di verifiche tecnico/sportive che dalle 15 fino alle 21,30, si terranno proprio nei pressi della pineta CAVI.

Alle 9,15 di domenica 13 maggio, i piloti, si ritroveranno sulla linea di partenza per il breefing col direttore di gara, mentre alle 9,30, è prevista la partenza della ricognizione del percorso con le auto da corsa. Start prima manche di gara, alle ore 11,45.

Alle 17,30 circa, prevista la premiazione presso la pineta CAVI: saranno premiati i primi dieci classificati assoluti, i primi tre di ogni classe con coppe e con premi il 4° e 5° classificato. I vincitori di Gruppo invece, oltre che premiati col tradizionale trofeo, saranno anche omaggiati di un prestigioso capocollo della azienda Santoro – Salumi d’Eccellenza-. A questo è doveroso evidenziare che per tutti i concorrenti, nel badge-gara, sono previsti graditi e preziosi omaggi. “Sento un buon gradimento, attorno a questa gara – conclude Francesco Montagna – speriamo di attestarci sul numero di piloti del 2014 (80 circa ndr). Una cosa però mi rende contento: sembra che i piloti di Cisternino siano una quindicina, e questo non era mai successo nella storia automobilistica del nostro paese. Al di là di tutto, a noi interessa che la nostra gente si innamori sempre più di questo sport e che più gente di fuori zona, si innamori di Cisternino. “

Banner standard sotto news
compra farmacia itria